mer 04 dic | Hotel Majesty Bari

Bari - Energie alternative: VRF, pompe di calore e fotovoltaico a confronto

Il quadro normativo europeo e nazionale VFR Variable Refrigerant Flow - Flusso refrigerante variabile Le pompe di calore Il solare fotovoltaico
La registrazione per questo evento è conclusa
Bari - Energie alternative: VRF, pompe di calore e fotovoltaico a confronto

quando e dove

04 dic 2019, 14:30 – 18:30
Hotel Majesty Bari, Via G. Gentile, 97/B, 70126 Bari BA, Italia

Dettagli e informazioni

4 CFP per gli ARCHITETTI

4 CFP per i PERITI INDUSTRIALI

2 CFP per i GEOMETRI

4 CFP per gli INGEGNERI. Iscrizione possibile solamente qui: 

https://bari.ordinequadrocloud.it/ISFormazione-Bari/energie-alternative-a-confronto-vrf-pompa-di-calore-e-fotovoltaico-corso-1085.xhtml;jsessionid=1ccdbe430da9dc4f47b03bbe0976 

Per tutte le altre categorie professionali, l'iscrizione andrà fatta qui sotto cliccando sul tasto "iscriviti"

Come indicato dai regolamenti dei rispettivi Consigli Nazionali, i Crediti Formativi Professionali (CFP) saranno riconosciuti a tutti gli architetti, ingegneri, geometri e periti industriali appartenenti a tutti gli Ordini e/o Collegi di tutta Italia 

Obiettivo del seminario: i relatori partiranno dagli aggiornamenti normativi europei e nazionali, per illustrare quali siano gli strumenti economici a disposizione, sotto forma di incentivi o agevolazioni per conseguire il risultato del così detto “Piano europeo 2020” e proiezioni per il 2030. Si passerà poi alle soluzioni possibili e il primo tema sarà l’applicazione di sistemi VRF (Variable Refrigerant Flow - flusso refrigerante variabile). Il sistema è adatto alla gestione della climatizzazione estiva ed invernale e alla produzione di acqua calda sanitaria. A seguire verrà presentato il sostegno, che può dare una tecnologia come quella delle pompe di calore con gas refrigeranti, nelle applicazioni di climatizzazione nel nuovo e in fase di ristrutturazione. Nell’ultima parte del seminario verrà trattato il solare fotovoltaico, che oggi rappresenta una tecnologia matura, ma che proprio per questo viene a volte utilizzata con superficialità. Si illustra quindi come ottimizzarne lo sfruttamento della potenzialità con l’impiego e la gestione degli accumuli per lo stoccaggio dell’energia elettrica in esubero, la compensazione dello sfasamento tra la disponibilità e l’utilizzo di energia, da parte dell’utente.

condividi