ven 11 giu | convegno webinar

Adempimenti e procedure tecnico-amministrative in materia strutturale e sismica

Ingegneri n.3 CFP
La registrazione è stata chiusa
Adempimenti e procedure tecnico-amministrative in materia strutturale e sismica

quando e dove

11 giu, 19:00 – 20:00
convegno webinar

Dettagli e informazioni

Presentazione

L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Vicenza ha organizzato questo evento per  illustrare e analizzare le importanti novità legislative introdotte su adempimenti e procedure tecnico-amministrative in ambito strutturale e sismico.

I vari decreti legge 32/2019 (c.d. decreto “Sblocca cantiere”), 123/2019 (c.d. decreto  “Sisma”) e 76/2020 (c.d. decreto “Semplificazioni”) hanno apportato diverse modifiche in  materia al D.P.R. 380/2001, sia riguardo la denuncia e presentazione dei progetti di  opere realizzate con materiali e sistemi costruttivi disciplinati dalle norme tecniche vigenti sia per quanto concerne gli interventi in zone sismiche e la preventiva autorizzazione per  l’inizio dei lavori.

In particolare, le nuove disposizioni di cui all’art. 94-bis del D.P.R. 380/2001, con  l’intento di consentire una più razionale e graduale applicazione delle procedure tecnoamministrative, prevedono la suddivisione degli interventi edilizi in tre macro-categorie:  interventi “rilevanti” nei riguardi della pubblica incolumità; interventi di “minor rilevanza” e “privi di rilevanza”.

Per rendere concreta l’applicazione di tale principio, le nuove Linee Guida Regionali,  emanate con D.G.R. 1823/2020, hanno identificato le caratteristiche sulla base delle quali  un intervento può essere collocato in una delle tre macro-categorie. Tali Linee Guida,  inoltre, hanno individuato le varianti strutturali di carattere non sostanziale esonerate dal preavviso scritto di cui al comma 1 dell’art. 93 del D.P.R. 380/2001.

Contemporaneamente, la Regione del Veneto sta approvando la nuova classificazione  sismica del territorio regionale, che prevede la scomparsa delle attuali zone 4 e la  riclassificazione dei comuni veneti nelle zone sismiche 1, 2 e 3.

L’evento è rivolto ai tecnici liberi professionisti e dipendenti della Pubblica  Amministrazione, sia degli uffici dell’edilizia privata sia dei lavori pubblici, agli  amministratori locali (sindaci e assessori in materia) e alle imprese di costruzioni.

Programma

Ore 9.00 – 9.30 Saluti istituzionali

▪ Ing. Pietro Paolo Lucente – Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di  Vicenza.

▪ Dott.ssa Elisa De Berti – Vice Presidente Giunta Regionale del Veneto e Assessore a  Affari legali – Lavori pubblici – Infrastrutture – Trasporti (in attesa di conferma)

Ore 9.30 – 10.30 Ing. Massimo Di Girolamo

▪ Inquadramento normativo.

▪ Analisi e confronto dei Capi I, II e IV della Parte II del D.P.R. 380/2001.

▪ Edifici ed infrastrutture di interesse “strategico” e “rilevante”.

▪ Costruzioni, aspetti e sistemi costruttivi disciplinati dalle norme tecniche vigenti.

Ore 10.30 – 11.15 Ing. Alvise Luchetta (in attesa di conferma)

▪ Nuove Linee Guida Regionali.

▪ Procedure, controlli ed autorizzazione sismica degli Uffici regionali del Genio Civile.

Ore 11.15–11.45 Prof. Ing. Mariano Angelo Zanini

▪ Nuova classificazione sismica del territorio regionale del Veneto (in fase di  approvazione).

Ore 11.45 – 12.30 Dott. Luca Ramacci

▪ Responsabilità penali dei soggetti coinvolti (committente, progettista, direttore dei  lavori, costruttore e collaudatore).

▪ Massime giurisprudenziali e sentenze in materia.

Ore 12,30 – 13.00

▪ Domande e risposte.

condividi